venerdì 15 novembre 2013

Premio Letterario “F.M. Crawford”… facciamo i conti!

La prima edizione del Premio Letterario “Francis Marion Crawford” per racconti horror, organizzata da La Biblioteca di Derry nella persona di Antonio Ferrara, si è ormai conclusa da un paio di settimane, e finalmente riusciamo a riportare in un post le nostre conclusioni relative a questa esperienza.
Come saprete, infatti, la Redazione di Altrisogni ha fatto parte della giuria del concorso – insieme a un nutrito gruppo di professionisti e appassionati del settore – e ha supportato attivamente l’intera iniziativa, istituendo all’interno del concorso anche una selezione speciale denominata Premio Speciale Altrisogni.

Tutti noi giurati abbiamo valutato i racconti partecipanti senza conoscere i nomi dei relativi autori: le opere ci sono infatti state inviate dagli organizzatori già prive del nome, e abbiamo scoperto chi fossero gli autori solo quando sul sito web del Premio Crawford è stata pubblicata la lista dei dieci finalisti. Questa ci è sembrata una soluzione davvero ottima per garantire la massima trasparenza e oggettività nell’assegnazione dei voti: nel corso degli anni ci è capitato di vedere tanti concorsi e premi letterari in cui era francamente lecito porsi dei dubbi sulla genuinità dei voti assegnati. Siamo stati felici, quindi, della scelta degli organizzatori del Crawford di impiegare tale modalità di valutazione “alla cieca”.

Il 1° Novembre scorso, dopo un lavoro di lettura e valutazione delle opere decisamente intenso e impegnativo, sono stati annunciati titoli e autori dei dieci racconti finalisti, decretati sommando i voti finali espressi da ogni singolo giurato per ognuno dei racconti (97 opere!). Ne approfittiamo per rinnovare qui ai finalisti i nostri più sinceri complimenti, perché sono racconti veramente meritevoli.
Nei giorni successivi all’annuncio dei finalisti sono stati invece centellinati i nomi dei vincitori del Premio Speciale Mezzotints, del Premio Speciale Altrisogni e del Premio Speciale Horror.it/Hbooks, ognuno dei quali è stato decretato dalla relativa redazione o casa editrice.

Il vincitore del Premio Crawford 


Lo scrittore e poeta statunitense Francis Marion Crawford fu particolarmente noto per i suoi romanzi del terrore.
Lo scrittore Francis Marion Crawford
(1854-1909)
Il 4 Novembre, infine, è stato annunciato il nome del vincitore assoluto del concorso: Simone Carletti, autore del racconto Non è nulla, opera selezionata dal Presidente di Giuria Stefano Pastor tra le dieci giunte in finale.
Non è nulla è un racconto eccellente, che ci ha colpiti come un maglio quando lo abbiamo letto durante la fase di valutazione: ci ha coinvolti, angosciati, lasciati senza fiato. È un racconto potente e moderno, scritto bene, con ritmo e grande pathos. Un “bravissimo” a Simone Carletti, quindi: se lo merita.
Come premio principale del concorso, Non è nulla verrà integrato nel romanzo L'urlo bianco di Antonio Ferrara, edito a breve da Il Foglio Letterario. Ma i premi per il vincitore non finiscono qui: gran parte dei giurati e degli editori coinvolti in questo concorso hanno messo a disposizione libri gratuiti e molto altro. Noi stessi, insieme al nostro editore dbooks.it, abbiamo fornito un nutrito pacchetto di ebook horror.
Inoltre, Simone Carletti sarà presto protagonista di un’intervista proprio su questo blog.

Il Premio Speciale Altrisogni 


Yuri Abietti è il vincitore del Premio Speciale Altrisogni, all'interno della prima edizione del Premio Crawford.
Yuri Abietti, vincitore del Premio
Altrisogni con "Il quadro".
Veniamo alla nostra selezione speciale, effettuata scegliendo – fra tutti i racconti pervenuti al Crawford – quello che, oltre a essere tecnicamente e artisticamente ineccepibile, più rispecchiava il nostro gusto personale e le “radici culturali” della rivista.
Il racconto che abbiamo scelto (anche questo “alla cieca”) come vincitore del Premio Speciale Altrisogni è lo splendido, efficacissimo Il quadro, scritto da Yuri Abietti.
Yuri è una vecchia conoscenza, già vincitore nel 2011 del nostro concorso letterario Nel buio con l’ottimo racconto breve Il grande buio (qui la relativa intervista, qui l’antologia).
Si vede che a noi lo stile di Yuri piace proprio tanto, visto che lo scegliamo anche quando non sappiamo che è lui a scrivere! Ma anche tralasciando questo nostro “amore innato” per il suo stile, le qualità de Il quadro restano assolutamente innegabili. Giusto per capirci, ecco la motivazione che abbiamo fornito agli organizzatori del Crawford quando lo abbiamo scelto come vincitore:

"Perché Il quadro è un’opera che reinterpreta efficacemente i meccanismi e le atmosfere dei grandi classici del terrore, grazie a un’accurata costruzione e a una scrittura senza sbavature, in cui ogni parola è tarata alla perfezione. Un racconto teso, ritmato, che pur facendo riferimento a schemi consolidati riesce a lasciare il lettore stupito e soddisfatto. Una piccola perla di narrativa horror."
Insomma, siamo rimasti sorpresi dallo scoprire chi fosse l’autore de Il quadro, e siamo sinceramente felici che il premio sia andato a lui: Yuri Abietti è un autore preparato, che conosce il genere e sa impiegarne le regole in maniera non scontata, che scrive in modo solido e accurato, arrivando a costruire opere perfettamente efficaci. Cosa si può chiedere di più a uno scrittore?

Prossimamente su questo blog (e non solo) 


Nel 2010 Yuri Abietti ha vinto il nostro concorso Nel buio. Il racconto è stato pubblicato su Altrisogni n.4 e nell'antologia "Nel buio".
Nel 2010 Abietti aveva vinto il nostro
concorso Nel buio, con il racconto
Il grande buio.
In quanto vincitore del Premio Speciale Altrisogni, il buon Yuri sarà intervistato a breve su questo blog. Sarà l’occasione per i lettori per approfondire la sua conoscenza. Inoltre, Il quadro verrà pubblicato con tutti gli onori del caso su Altrisogni n.7, attualmente in preparazione. E così il nuovo numero di Altrisogni si arricchisce di un ulteriore valido racconto, che va ad aggiungersi a un parco-opere già ottimo e variegato, di cui siamo particolarmente fieri. Vi promettiamo che su autori e contenuti di Altrisogni n.7 ne saprete presto di più.

Per concludere vogliamo ringraziare Antonio Ferrara e La Biblioteca di Derry, organizzatori del Premio Letterario “F.M. Crawford”. Hanno realizzato una prima edizione che ci pare abbia ottenuto ottimi risultati di partecipazione e visibilità. Hanno allestito un concorso a iscrizione gratuita che, oltre a permettere ad autori anche esordienti di essere letti e valutati da scrittori ed esperti del settore, ha consentito a diversi racconti di trovare la via della pubblicazione.
Sì, giusto, quasi dimenticavamo... valutando i racconti del Premio Crawford ci siamo imbattuti in una serie di opere che ci hanno davvero colpito. Tanto che presto saremo costretti ad annunciare un'interessante novità.

Continuate a seguirci, supportarci e condividere le nostre iniziative. Probabilmente non ve ne pentirete.



5 commenti:

  1. E' stato bello partecipare, ora seguiamo con molta curiosità gli sviluppi del premio :) .

    Fabio L.

    RispondiElimina
  2. A tal proposito saranno comunicate presto delle novità...!

    RispondiElimina